Indagine sulle società italiane ed estere del settore vinicolo (aggiornamento annuale rilasciato nel mese di aprile).  La ricerca ha avuto origine nel 2000. Nel 2004 è stato ideato un indice mondiale delle società vinicole quotate. Si tratta di un report sulle maggiori società vinicole italiane che ha lo scopo di metterne in evidenza le principali tendenze gestionali e patrimoniali nell’ultimo quinquennio. L’indagine è costituita da aggregati economico-finanziari ricavati dalla rielaborazione dei dati di bilancio, da indicazioni di natura gestionale desunte da interviste mirate agli imprenditori, dal commento sulle principali tendenze espresse dai dati e dalle informazioni raccolte. Dall’edizione 2005 – l’indice mondiale delle azioni vinicole (vedi correlati) approfondisce le performance borsistiche delle società vinicole quotate nel mondo; è disponibile anche l’aggregato delle maggiori imprese internazionali quotate con fatturato superiore a 150 milioni di euro.  Lo studio si riferisce ad aziende specializzate, spesso operanti su più regioni. Sono state escluse le imprese che, pur essendo importanti produttrici a livello nazionale, realizzano il loro volume d’affari prevalentemente con altri prodotti. Per la raccolta dei dati e per una corretta elaborazione si ricorre alla collaborazione delle stesse imprese. Non è prevista la diffusione di dati sulle singole imprese costituenti gli aggregati oggetto di pubblicazione salvo quanto riportato all’interno del documento rilasciato. La metodologia di riclassifica dei dati di bilancio è la stessa usata per i "Dati cumulativi di società italiane" ai quali si rimanda. Le precedenti edizioni possono essere richieste all'Area Studi di Mediobanca al seguente indirizzo di posta elettronica ufficio.studi@mediobanca.com. ISSN 1825-6104