Raccolta di brevi monografie sulle società quotate presso la Borsa italiana. Le informazioni comprendono azionariato, amministratori, sindaci e revisori, dettagli sul capitale e sulle sue variazioni negli ultimi 3 anni, dati sintetici del bilancio degli ultimi 3 esercizi. Curiosità sull’origine del nome: Ambrogio da Calepio (detto Calepino) era un frate bergamasco vissuto tra il 1435 (?) e il 1511 (?) autore di un dizionario di latino pubblicato a Reggio Emilia nel 1502 che rivoluzionò l'impostazione della lessicografia antica e che divenne la falsariga dei dizionari moderni. Nel XVI secolo, a seguito del successo dell'opera, Calepino era diventato sinonimo di dizionario e lo stesso era accaduto in Francia e in Inghilterra (calepin) dove il termine assunse il medesimo significato e cioè quello di un'opera di riferimento quanto mai ponderosa. Quando nel 1956 l'Ufficio Studi di Mediobanca iniziò a pubblicare una serie di schede sulle società del listino ufficiale riprese questo nome intitolando l'opera Il Calepino dell'Azionista.