L'analisi riguarda i bilanci dei 25 giganti del WebSoft (Software & WebCompanies) nel quinquennio 2015-2019 e l’impatto del Covid-19 sui risultati del primo semestre 2020. 13 operano in massima parte nell’internet retailing (e-commerce, entertainment services, online travel e sharing mobility), 7 nella produzione di software e 5 nell’internet services (social, search engine, web portal). 14 hanno sede negli USA, 6 in Cina, 3 in Giappone e 2 in Europa (Germania). L'indagine include una panoramica delle filiali in Italia, ubicate in gran parte nelle province di Milano e Monza-Brianza.